Storia

Oltre 180 anni fa un uomo e una donna vivono una grande storia d’amore e da quell’amore nasce Fratelli Basile Interiors, la nostra storia di passione per l’arte ebanista e per la progettazione d’interni.
Da cinque generazioni raccontiamo con orgoglio storie, esperienze, avventure e progetti di un’impresa vincente del made in Italy e del Sud Italia.

1830 - 1880

Ascanio Basile è il nostro fondatore, un siciliano d’origine che lavora in Campania nella prima ferrovia italiana, sulla linea Napoli-Portici. Realizza carrozze di legno e nel tempo libero coltiva una passione: fare mobili.

Importanti maestri intarsiatori gli trasmettono alcuni segreti dell’arte ebanista.

Ascanio ama una donna speciale, sta per sposarsi e vuole donare all’amata la stanza da letto più bella del mondo, ma si sa, come in una favola, prima che l’amore trionfi c’è sempre il colpo di scena. La camera da letto è troppo bella e Ascanio finisce col venderla.
Il mancato dono non ferma l’amore: la moglie promessa sposa ugualmente Ascanio e con lui fa nascere quei figli e quei nipoti che da generazioni seguono le orme appassionate dell’antenato. Quel dono non arriverà mai, perché per ogni nuova stanza da letto realizzata da Ascanio c’è pronto un nuovo acquirente desideroso di aggiudicarsela.

Dopo quella dell’amata, infatti, Ascanio vende molte altre stanze da lui realizzate agli appassionati di mobili su misura, lavora per le migliori famiglie nobili del napoletano ed esegue alcuni lavori per la casa reale.

Ecco come da una storia d’amore è nata la nostra storia di ebanisti di mestiere.

1920

E’ da poco finita la prima Guerra Mondiale (1915-1918), il reduce Nicola Basile, nipote di Ascanio, ricostruisce il suo futuro, fondando una bottega di arte ebanista nel rione Casolla a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Mette così in campo l’esperienza e la tradizione familiare nel settore della lavorazione del legno.

1935 - 1950

Nicola Basile, ormai accreditato ebanista, intarsiatore e intagliatore, ingrandisce la sua bottega, assume nuovo personale e compra macchine all’avanguardia.
Corrono gli anni in cui si realizzano le grandi forniture militari di arredi interni e infissi, le ristrutturazioni monumentali e le grandi opere, tra cui la caserma Tofano di Nocera Inferiore, il Complesso conventuale monumentale di S. Anna e il Palazzo degli impiegati delle Ferrovie dello stato a Battipaglia.
Negli anni duri della seconda Guerra Mondiale (1939-1945) la nostra famiglia si distingue per il suo spirito di patria, salvando molti partigiani e soldati italiani eamericani dalla furia tedesca, prestando loro cure mediche adeguate e offrendo cibo e alloggio temporaneo.

1975 - 2001

Si cresce, si diventa grandi. I figli di Nicola – Sabato, Ascanio, Giovanni, Ersilio – continuano la tradizione familiare. Ci trasferiamo a Nocera Superiore in un complesso di 20.000 mq, che ancora oggi ci ospita. Acquistiamo più di 100 macchinari per la lavorazione del legno e continuiamo alla grande la tradizione di famiglia, mantenendo inalterata la passione per gli interni di lusso e i mobili di pregio artistico.

2001 - oggi

Siamo ai giorni nostri: un marchio nuovo, la svolta manageriale affidata alle donne. Nel 2001 creiamo il marchio Hebanon che racchiude i prodotti di lusso della casa Basile e Hebanon identifica oggi anche il nostro dipartimento di interior design. Giovanna, Maria e Nicola, le tre figlie di Giovanni, sono le protagoniste della quinta generazione Basile.
Il cambio generazionale è notevole e porta con sé diverse innovazioni tecnologiche sia nella progettazione sia nella produzione.
L’acquisto di un centro lavoro 5+1 assi, che è ancora uno dei più evoluti esistenti al mondo, ci frutta nel 2003 il premio innovazione Campania.
Nello stesso anno ci certifichiamo secondo le norme UNI EN ISO 9001 e apriamo le collaborazioni con scuole e istituti d’arte per fare formazione sulle tecniche dell’intarsio e dell’intaglio.
Dal 2007 Giovanna ci fa internazionalizzare, apre l’azienda al mercato russo.
Dal 2009 partecipiamo al Salone Internazionale del Mobile di Milano.
Dal 2013 avviamo il progetto di ricerca con l’Università degli Studi di Salerno e con il Mediterranean FabLab, il primo laboratorio di fabbricazione digitale del Sud Italia.

1830 - 1880
Da una storia d’amore è nata la nostra storia di ebanisti di mestiere
1920
La bottega di arte ebanista nel rione Casolla a Nocera Inferiore
1935 - 1950
Corrono gli anni in cui si realizzano le grandi forniture militari
1975 - 2001
I figli di Nicola - Sabato, Ascanio, Giovanni, Ersilio - continuano la tradizione familiare
2001 - oggi
Un marchio nuovo, la svolta manageriale affidata alle donne